Bocciofila Albese | NOVITA’ ALLA BOCCIOFILA ALBESE: CONVENZIONE CON ANCOS E LA NASCITA DEL SETTORE FEMMINILE
688
post-template-default,single,single-post,postid-688,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-16.7,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive
 

NOVITA’ ALLA BOCCIOFILA ALBESE: CONVENZIONE CON ANCOS E LA NASCITA DEL SETTORE FEMMINILE

NOVITA’ ALLA BOCCIOFILA ALBESE: CONVENZIONE CON ANCOS E LA NASCITA DEL SETTORE FEMMINILE

Nell’ambito dello sviluppo delle proprie attività, La Bocciofila Albese ha annunciato due novità di assoluto rilievo. Prima fra tutte l’affiliazione  della Società all’ANCOS (Associazione Nazionale Comunità Sociali e Sportive),  ente che fa capo alla Confartigianato. L’altra, non meno importante e di stampo agonistico, la nascita della squadra femminile dell’Albese e della sua iscrizione per la partecipazione al Campionato Interregionale femminile FIB per la stagione 2019-2020. L’incontro è avvenuto sabato 6 luglio presso la sede di corso Nino Bixio ad Alba, fra il Direttivo della Bocciofila, rappresentato dal Vice Presidente Giorgio Marcellino e dal Direttore Sportivo Giovanni Bongiovanni, con il Vice Presidente nazionale dell’ANCOS Renato Rolla, il Presidente Provinciale Claudio Piazza. Fra gli ospiti Lucia Bosio in veste di responsabile del settore femminile in Piemonte della Federbocce, il Senatore Marco Perosino in rappresentanza delle Istituzioni, gli atleti che militano nella 3a categoria maschile e le atlete della neonata squadra femminile. La serata è servita per far conoscere ai tesserati la realtà dell’ANCOS nell’ambito dello sport, oltre che per presentare la Società ai dirigenti ANCOS anche sotto il profilo agonistico. Grazie a questo accordo, La Bocciofila Albese potrà usufruire di numerosi servizi e vantaggi dal punto di vista amministrativo, ma anche partecipare con le proprie squadre alle competizioni organizzate dall’ANCOS. Non si esclude che già dal 2020 ad Alba si possano disputare le finali dei campionati italiani. Complimenti da parte degli ospiti per il lavoro svolto dal Direttivo della Bocciofila, che tra le varie iniziative, in meno di due anni ha realizzato il progetto di scuola bocce, fatto crescere nuove leve e messo in campo una squadra femminile praticamente da zero. Una squadra di 10 elementi unica nel suo genere, composta da 4 atlete di 19 anni, 2 atlete esperte e altre 4 provenienti dal “Gruppo Sportivo Sordi Alba”. Dice Marcellino: <<Con Giovanni Bongiovanni e Salvatore Scicolone abbiamo portato avanti un bel programma di istruzione. Io stesso mi sono messo a disposizione del Gruppo Sportivo Sordi Alba per “imparare” ad allenare gli atleti audiolesi. Non è facile integrare atleti con questa disabilità in un gruppo di normodotati. Le 4 ragazze ora fanno parte della nostra squadra femminile e devono essere in grado di partecipare con pari opportunità. Una sfida nella sfida se così si può dire>>

No Comments

Post A Comment